In genere quando si parla della scelta dell’abito da sposa si parla sempre dello stile che deve avere ma mai di come deve essere fatto per valorizzare la forma del corpo della futura sposa.

La primissima cosa da fare è capire quali siano i punti di un corpo da valorizzare e quelli invece che andrebbero messi in secondo piano.

Analizziamo insieme alcuni modelli scelti non per il loro stile ma perché valorizzano forme del corpo diverse e per questo stanno bene a donne diverse. La scelta di un abito così importante risulta molto più semplice perché si scartano già a priori molti modelli, si preferiscono soluzioni che portano l’attenzione in un determinato punto e solo alla fine la scelta verterà su un modello per questioni di stile.

Video 5Vediamo insieme questo primo modello. Questo modello è l’ideale per una donna che ha un fisico a clessidra, che ha un seno prosperoso, una vita sottile ed un fianco generoso. Infatti questo abito mette in evidenza il decolleté, senza avere una scollatura esagerata o che potrebbe mettere in imbarazzo. Ha una vita davvero molto segnata e la gonna ampia mette in secondo piano il fianco, tenendolo sotto controllo. La clessidra infatti è una figura equilibrata con spalle e fianchi allineati ma la gamba è molto tornita ed il fianco molto sinuoso per cui è  facile portare erroneamente in evidenza questa parte facendola sembrare più ampia.

 


read more

Io e Laura ci conosciamo via web, come spesso capita di questi tempi. Ma è sin dalla prima mail che ci scambiamo che scatta un feeling che non è solo professionale. La stima per le reciproche competenze è subito evidente ed inizia una collaborazione molto proficua.

Laura deve calcare palcoscenici, anche internazionali, molto spesso e la sua immagine deve essere in sintonia con la sua arte. L’evoluzione come donna e artista va di pari passo alle sue scelte stilistiche che solo all’apparenza possono sembrare banali. E’ fondamentale per un artista sentirsi a proprio agio negli abiti che indossa; la sua immagine deve essere anch’essa espressione del suo mondo e della sua creatività ed evolversi ogni volta.


read more

Ricevo tutti i giorni mail di ragazze che vogliono avvicinarsi a questo lavoro ed è per questo che ho deciso di scrivere questo articolo.

Non basta la passione per lo shopping, quale donna non ce l’ha.. per decidere di intraprendere un cammino professionale che sinceramente dopo diversi anni posso dirvi che non è semplice. Bisogna studiare molte materie è anche preferibile avere una laurea o una buona cultura generale. Si viene a contatto con persone molte diverse tra loro per nazionalità, ceto sociale e culturale. Bisogna essere aperti, pazienti, socievoli.


read more