Shopping tour di primavera: il Trench

Questi giorni ancora così freddi e piovosi non invogliano certo allo shopping, ma è utile prepararsi per tempo perché appena uscirà il sole dovremo abbandonare i nostri capi invernali per far posto alla mezza stagione. Qual è dunque il primo passo da compiere?  Riordinare il guardaroba! So che per molti di voi è solo una noia, ma purtroppo va fatto. Come posso farlo in poco tempo? Semplice dedicando dieci minuti ogni tanto senza perdere un pomeriggio intero e farsi venire la nausea senza concludere niente. La prima cosa da fare è  cercare un capospalla più leggero  adatto sia per il lavoro che per il tempo libero. Se non l’avete aggiungetelo subito alla vostra shopping list (checklist) in modo da definire anche un budget.  Utile anche cambiare la sciarpa e utilizzarla in seta o cotone e via libera ai colori chiari. Anche i più refrattari è meglio che si abituino ad utilizzarli, donano molta luce e mettono di buon umore. Il capospalla che preferisco e che considero come capo base è sicuramente il trench; famosissimo e quotatissimo quello di Burberry . Esiste in diversi colori ma io ne consiglio solo due come capi base: il beige chiaro, colore storico e il grigio perla. Il primo di adatta alle carnagioni più dorate mentre il secondo alle pelli rosate, olivastre o olivastre chiare. Se non avete ancora fatto l’analisi cromatica provate a vedere quale dei due vi dona più luce facendo attenzione al mento e alla prima parte del collo. In questa zona, se il colore vi si addice, non dovranno esserci ombre. La lunghezza più elegante è sicuramente quella al ginocchio, o poco sotto, mentre per l’uomo esistono delle versione più corte e comode che comunque coprono la lunghezza della giacca. Perché è così importante averne uno nell’armadio? Perché vi sarà utile nelle giornate piovose di primavera ed è molto versatile: si addice ad un jeans come ad un completo. E’ un capo intramontabile ed un acquisto che rimarrà nel vostro armadio per molti anni, per questo consiglio di fare molta attenzione alla qualità. Come non ricordare due miti del cinema legatissimi a questo capo: Audrey Hepburn e  Humphrey Bogart.

Buon shopping a tutti!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *