Aiuto è in arrivo un Bebè!

Prima che arrivi un bimbo c’è sempre un pancione ed una mamma che ahimè volente o nolente deve fare i conti nei primi mesi con nausee e nell’ultimo trimestre con un pancione da guinness dei primati difficile da gestire. La piscina solleva il peso ma come fare poi se ci si deve cambiare e non c’è nessuno che ci allaccia le scarpe? Essendoci già passata meglio optare per una scarpa che si infili da sola senza strappi e lacci! In questi nove mesi poi, si deve adattare il proprio guardaroba alle nuove esigenze ed inevitabilmente effettuare qualche acquisto sia per se stesse che per il nascituro. Oggi ci sono diverse linee di abbigliamento premaman e internet pullula di suggerimenti. Il consiglio è quello di navigare un po’ prima di procedere allo shopping per evitare di girare a vuoto per troppo tempo. Ora tutte le case di moda hanno una vetrina on line nella quale si riesce già a capire quale sia lo stile della collezione. Esistono diverse soluzioni per il pancione alcune le trovo molto graziose e non ci fanno rinunciare ad essere trendy anche in questa circostanza.

  • L’abito da consigliare assolutamente è il wrap-dress , ossia l’abito vestaglia da incrociare sul davanti inventato da Diane Von Furstenberg, molto adattabile, mette in risalto il decolleté cadendo morbido sui fianchi e dona praticamente a tutte.

  • Da evitare invece gli abiti troppo larghi che non accompagnano la silhouette, perché danno la sensazione di maggior volume;

  • Cercare di scoprire la parte alta del corpo, braccia, o collo, o decolleté, o spalle a seconda dei vostri punti di forza , perché lo stacco di colore porta inevitabilmente l’attenzione in quel punto e la distoglie dal pancione;

  • Porre moltissima attenzione al viso deve essere lui il principale protagonista di questi mesi, quindi sì a make up leggero, orecchini o collane;

  • Personalmente non amo molto il pancione in vista, lo trovo di cattivo gusto, ma “de gustibus non disputandum est”, se a voi invece piace, siate pronte ad ignorare le critiche;

  • Assolutamente sì a maglie o t-shirt o camicie stretch che avvolgono la pancia e la mettono in evidenza da preferire abbinate a jeans a vita bassa, con fascia elastica al posto dei bottoni, oppure pantaloni morbidi;

  • Per chi non riesce a rinunciare al tacco anche in questi mesi preferire le zeppe essendo più comode e più imponenti nasconderanno in questo modo le caviglie più gonfie del solito;

  • Non ho notato un particolare effetto donante alle gonne in questo periodo meglio l’abito o il pantalone;

  • Per l’inverno o i mesi di mezzo come capospalla meglio utilizzare mantelline, ponci (per le vittime dell’hippy chic), stole, pashmine;

  • Via libera agli accessori dato che avete dei limiti per il resto, almeno in questo non imponeteveli;

Durante questo periodo sarete alle prese anche con i preparativi per il guardaroba del vostro bimbo. Difficile sapere cosa vi regaleranno parenti, amici e conoscenti. Per questo con chi siete più in confidenza siate voi a proporre diverse alternative che vi piacciono e vi servono, magari scegliendo uno store dedicato al mondo dell’infanzia ed informandovi prima sui prezzi delle cose che desiderereste. Per i preparativi della cameretta limitatevi all’essenziale (culla, fasciatoio, cassettiera, poltrona comoda) perché strada facendo capirete meglio le vostre esigenze e quelle del bambino.

  • Consiglio: il fasciatoio dovrà essere vicino ad un lavandino perché si sa che ci saranno frequenti cambi di pannolini;

  • D’inverno non coprite troppo il bimbo rischiereste di fargli venire la febbre inutilmente. Solitamente una copertina di lana è sufficiente, non fatevi ingannare dalle manine e dai piedini freddi (logico non devono essere congelati!) perché nei bimbi piccoli sono sempre così;

  • Se state allattando cercate in internet creme naturali alla lanolina sono fantastiche per gli arrossamenti e sono innocue per il bimbo; se volete maggiori info mandatemi una mail; cercate di bere molto e fare piccoli pasti e più frequenti soprattutto prima delle poppate in modo da avere più energia e non debilitarvi troppo;

  • Accettate tutti gli aiuti che vi vengono offerti!!! Non siete una wonder woman e non abbiate paura di disturbare perché si tratterà solo dei primi mesi, poi riuscirete a gestirvi meglio da sole;

  • Cercate di avere una buona scorta di body (almeno sette) perché potreste dover cambiare completamente il bimbo anche tre volte al giorno; diverso il caso delle tutine ve ne arriveranno molte, quindi non esagerate nell’acquisto e preferite le taglie 0 (zero) perché solitamente si preferisce regalarle un pochino più grandi e rischiereste di averne troppe;

  • Se è inverno comprate solamente un capospalla, un paio di cuffiette (meglio se coprono anche le orecchie) dei guanti e una copertina (o piumotto) per uscire; per le altre stagioni un giubbino per l’aria, una cuffia di cotone, una copertina di cotone; per il resto evitate di comprare taglie più grandi perché non sapete quanto sarà grande il vostro bimbo e quanto crescerà soprattutto nei primi mesi.

Non abbiate l’assillo della remise en forme subito dopo il parto, prendetevi un po’ di tempo per godervi il vostro bimbo cercando per i primi tempi di utilizzare ancora le cose premaman. Solitamente sono fatte di tessuti elasticizzati, quindi copriranno perfettamente il residuo della pancia e qualche kilo in più, permettendo una comodità senza pari per eventuali post-partum non proprio piacevoli.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *