La check list dei capi mancanti

Buongiorno a tutti!

Oggi finalmente è Primavera! Tra poco dovrete fare i conti con il vostro guardaroba e quale occasione migliore come il cambio di stagione per fare il punto della situazione cercando di cambiare le cattive abitudini!

Se non avete un guardaroba gestito in modo corretto non riuscite a fare moltissime cose e vi complicate la vita inutilmente. Vediamo insieme qualche piccolo inghippo che può succedere anche tutti i giorni:

  • ci mettete più di 5 minuti a decidere cosa indossare: il mio tempo massimo è 2 minuti quindi sono stata buona e vi ho abbonato 3 minuti. In questo lasso di tempo dovere decidere tutto, dagli accessori al capospalla e il risultato deve soddisfarvi. Non vale se indossate un paio di jeans e una t shirt in 2 minuti e poi non vi piacete o c’è qualcosa che vi convince.
  • indossate solo il nero o colori neutri: vi assicuro che c’è qualcosa che non funziona perché tutti noi abbiamo dei colori che ci illuminano. Vi ricordo che il nero è il colore del lutto! Adesso è Primavera e dobbiamo sprizzare energia da tutti i pori
  • non indossate accessori o non sapete come sceglierli
  • ci mettete più di mezz’ora a preparare la valigia. Se il vostro guardaroba è funzionale dovete solo controllare il meteo ed in base a quello decidere gli outfit
  • mettete sempre le stesse cose: il vostro guardaroba deborda di capi che non indossate mai, i famosissimi scheletri nell’armadio
  • comprate in serie: lo stesso capo ma in molti colori diversi. Qui urge un intervento immediato!

Potrei andare avanti all’infinito elencandovi davvero moltissimi problemi veramente risolvibili anche perché non ho parlato dell’organizzazione degli spazi, ci sarebbe infatti molto da dire anche su questo e magari nei prossimi giorni farò un post apposito. Per cominciare a sbrigliare la situazione il primo passo è quello appunto della CHECK LIST DEI CAPI MANCANTI.

Ho voluto scrivere in rosso la parola mancanti per molte ragioni che adesso capirete. Quando pensiamo alla nuova stagione facciamo un primo e banalissimo errore: pensare… Adesso vado a fare shopping perché ho bisogno di qualcosa…

In realtà il primo passo da compiere è riordinare il guardaroba:

  • eliminare i capi che non si utilizzano più da diverse stagioni
  • creare nuovi outfit
  • cercare di sfruttare al massimo tutti i capi in possesso
  • valutare i famosi scheletri nell’armadio e vedere se si possono recuperare altrimenti eliminarli
  • rinnovare col colore lo stile

A questo punto siete pronte per fare la check list del capi mancanti:

  • avete dei capispalla adatti alla stagione? Come pesantezza e stile. Calcolate sia qualcosa per il lavoro che qualcosa per la sera
  • avete una tipologia di capo che si ripete spesso nel vostro armadio e continuate a comprarlo lo stesso: per esempio avete molte paia di jeans, molte camicie bianche, molti abiti tutti simili… se la risposta è sì, allora imponetevi nella prossima sessione di shopping di non comprare nulla di tutto ciò… ne avete già a sufficienza
  • quante volte fate la lavatrice la settimana? Quanti outfit riuscite a coprire per i giorni di lavoro?
  • avete sempre tutto stirato? Stirate una volta la settimana? Calcolate quanti capi simili vi servono per evitare di non poter indossare un capo perché non ancora lavato o stirato
  • scrivete su un foglio quello che vi serve e quello che vi piacerebbe comprare
  • decidete un budget per il vostro shopping
  • decidete come lo volete distribuire in base ai capi o accessori da acquistare

Per la sessione di shopping alcuni piccoli consigli:

  • non andate ad acquistare se siete stanche, depresse, arrabbiate…. piuttosto prendetevi una pausa caffè con un’amica
  • vestitevi comode: scarpe basse e abiti o capi che siano facili da mettere o togliere per le vostre sessioni in camerino
  • provate sempre tutto quello che volete acquistare
  • acquistate solo se c’è la taglia e il colore che vi serve
  • attenzione alle offerte speciali, agli outlet e alle occasioni
  • indossate un intimo neutro e molto semplice in modo che possiate già vedervi nella prospettiva giusta
  • quando provate qualcosa fatevi sempre dare un paio di scarpe adatte in modo che possiate capire l’effetto del capo con la scarpa
  • se acquistate un paio di pantaloni decidete subito se dovrete indossarli con una scarpa col tacco o senza

Buon lavoro allora e se seguirete questi piccoli consigli sono sicura che il vostro armadio vi ringrazierà!

Silvia

 


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *